I benefici del CBD e delle miscele di funghi adattogeni

I benefici del CBD e delle miscele di funghi adattogeni

Avete mai sentito parlare dei benefici della miscela di CBD e funghi adattogeni? I negozi vendono ora questa sinergia unica sinergia unica, che aiuta il corpo a sentirsi meglio. In questo articolo vi spiego tutto ciò che c'è da sapere sui benefici dei funghi adattogeni e sulle loro potenzialità in combinazione con CBD.

Funghi adattogeni: un prodotto misterioso

Poche persone sanno veramente cosa sono i funghi adattogeni. Per questo motivo, mi prenderò un momento per darvi un esempio. 

Buono a sapersi 

Cosa sono gli adattogeni? Il termine adattogeno si riferisce a una particolare caratteristica di alcune piante o funghi. Una pianta o un fungo si dice adattogeno quando è in grado di adattarsi alle esigenze dell'organismo per ripristinare l'equilibrio e combattere vari tipi di stress.

Innanzitutto, i funghi adattogeni agiscono come regolatori naturali dell'equilibrio generale del sistema umano. Tuttavia, è importante notare che ogni fungo ha effetti e virtù proprie. Eccone un esempio.

Reishi

Questo fungo è anche conosciuto come "fungo dell'immortalità". Il motivo di questo nome deriva dalla medicina tradizionale cinese.

I suoi effetti includono il rafforzamento del sistema immunitario, la riduzione dello stress e il rilassamento. Come il CBD, questo fungo adattogeno contiene triterpeni e polisaccaridi.

Cordyceps

Questo fungo proviene direttamente dall'Himalaya. È considerato una grande risorsa per il suo ruolo di energia e vitalità.. Questi benefici possono essere estesi anche alle attività sportive e alla gestione dello stress. I principi attivi coinvolti in questi benefici sono le cordycepine e i beta-glucani.


Le Chaga

Questo fungo proviene dalle regioni nordiche. La sua più grande qualità è l'elevato potenziale antiossidante potenziale antiossidante. Non solo rafforza il sistema immunitario, ma protegge anche dallo stress ossidativo. La sua composizione comprende beta-glucani, triterpeni e polifenoli.

E molti altri

Questi tre esempi sono solo un campione dei molti funghi adattogeni che possono esistere. Noterete che ognuno di essi rappresenta una grande diversità diversità, sia per quanto riguarda le loro origini e i principi attivi di cui sono compostie dei loro benefici per l'uomo.

E probabilmente non a caso i funghi odontogeni erano tradizionalmente utilizzati in alcune civiltà come trattamento sanitario.

CBD e funghi adattogeni: che sinergia!

La combinazione di CBD e funghi adattogeni crea una potente sinergia per il benessere del corpo e della psiche..

Le proprietà adattogene dei funghi, che possono aiutare l'organismo in molti modi, si combinano armoniosamente con gli effetti calmanti e regolatori del CBD sul sistema endocannabinoide. Questa combinazione offre un approccio olistico al benessere che può aumentare in modo naturale la resistenza fisica e mentale, a complemento di una dieta equilibrata.

Mentre il CBD agisce come psicoattivo agendo sul sistema endocannabinoide (spesso per favorire il rilassamento), i funghi adattogeni si limitano a sostenere l'organismo in vari modi. In particolare, consentono all'organismo di sviluppare la propria capacità di adattamento. Al momento potreste non notare alcun cambiamento specifico (a parte l'effetto del CBD, che sentirete in modo più evidente), perché i funghi agiscono a lungo termine, per il benessere generale dell'organismo. 

La loro azione combinata potrebbe consentirvi di migliorare la vostra salute, sia ora che a lungo termine. Il tutto nell'ambito di una soluzione particolarmente naturale!

Maggiori dettagli sui vantaggi di questa sinergia?

Ecco un esempio dei diversi benefici che si possono ottenere grazie ai funghi adattogeni e al CBD :

  • Aumenta la resistenza ai fattori di stress.
  • Favorisce la rigenerazione delle ghiandole surrenali che producono gli ormoni dello stress.
  • Rafforza il sistema immunitario.
  • Forniscono energia sana e duratura.
  • Aiuta a ripristinare l'equilibrio ormonale.
  • Riduce la stanchezza e l'ansia.
  • Migliora le prestazioni fisiche e mentali e le funzioni cognitive.

C'è qualche pericolo nel consumare funghi adattogeni e CBD?

La regola è la stessa per tutti gli integratori alimentari e i prodotti a base di CBD: non c'è alcun pericolo, purché si rispettino le dosi consigliate.

Inoltre, ognuno di noi reagisce in modo diverso al contatto con questo tipo di prodotto, ed è per questo che si dovrebbe pensare di consultare un professionista che possa consigliarvi il prodotto giusto per voi.

Ora sapete tutto quello che c'è da sapere su questa incredibile sinergia tra CBD e funghi adattogeni. Questo tipo di prodotto, completamente legale e riconosciuto per i suoi benefici sull'organismo, può aiutare a ritrovare nel tempo l'equilibrio fisico e mentale. Ovviamente, in caso di problemi di salute, è bene consultare un medico.

Torna al blog

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati.